NOTIZIE SUGLI EVENTI SVOLTI

In questa sezione troverete le principali notizie sugli ultimi

Eventi ed i Raduni realizzati da

 

 Tanta Strada in Camper Club

LA SPEZIA E LE CINQUE TERRE

21 - 23 Giugno 2019

Ormai anche gli ultimi equipaggi che hanno partecipato a questo raduno appena concluso, provenienti da tutta Italia (qualcuno percorrendo complessivamente anche 1300 km!) , saranno a casa.

 

Abbiamo avuto un grossissimo riscontro partecipativo (quasi 100 persone!) e tanti ce ne sarebbero stati ancora se non avessimo avuto i posti contingentati da esigenze logistiche: a  tutti loro, un grazie per la partecipazione!

In questo fine settimana abbiamo conosciuto un po' meglio un pezzetto d’Italia, poco fruibile ai nostri mezzi, ma dalla indiscutibili bellezze naturali, artistiche e culturali (le Cinque Terre e Portovenere) oltre che il Museo Navale della città di La Spezia, fiore all'occhiello della nostra marineria, unico nel suo genere per antichità di costituzione, ampiezza ed importanza del materiale conservato.

Un plauso speciale va sicuramente espresso al Comune della città ligure per il Patrocinio concesso all’evento, permettendoci così di usufruire delle strutture pubbliche per lo svolgimento e la piena riuscita del raduno.

Un colpetto di fari a tutti...e sempre... tanta strada in camper per tutti noi!

 

ALLA SCOPERTA DELL'AGRO PONTINO 2019

Un raduno tramite il quale abbiamo fatto un rewind nella storia italiana, nel "io questo lo usavo, questo lo ricordo, lo aveva mia nonna, io quando aiutavo mio nonno... a scuola usavo proprio quello! Mio fratello giocava con quei soldatini..."

 

Siamo potuti entrare nelle case degli italiani da nord a sud, vedere le condizioni di vita, gli usi, renderci anche conto delle difficoltà .. un tuffo nel passato, che poi, tanto passato non è, era ieri.. 

 

Molto interessante la visita alle idrovore di Mazzocchio, capire  perché sono state fatte ed il loro funzionamento. 

Un grazie agli equipaggi che ci hanno raggiunto da tante regioni, pur con sacrificio temporale, visto l'impegno civile al quale siamo stati chiamati.

 

Un doveroso ringraziamento al nostro Massimo Mattei che, amante del proprio territorio ogni anno trova una particolarità da scoprire e ci aiuta in tutto ed al Latina camper club per l'ospitalità. Un grazie particolare ed i complimenti vanno alle signore del club per le gustose pietanze di cui abbiamo goduto.

 

Un colpetto di fari a tutti... e sempre... tanta strada in camper per tutti noi!

 

PASQUA IN TOSCANA 2019

"L'Italia è ricca di particolarità e noi cerchiamo di conoscerle e viverle...."

Difficile trovare una foto che possa identificare la settimana appena trascorsa, che ha visto, tanti di noi, provenienti dalle più svariate regioni, festeggiare la Pasqua in allegria, visitare alcune particolarità del territorio italiano, e poi scorrazzare in Toscana dalle Alpi Apuane, alle città d'arte, al mare, alle colline senesi, ai borghi medioevali della provincia di Firenze, e poi andare al lago Trasimeno, in Umbria..

Anche questa volta, siamo andati alla scoperta di luoghi fuori dai grandi circuiti turistici, come le antiche Cave Romane di Colonnata (nota anche per il suo famoso lardo... che abbiamo assaggiato) e le Cave di Carrara, ove le brave guide locali ci hanno fatto scoprire l'antico e duro mestiere dei cavatori, nei luoghi in cui Michelangelo sceglieva i marmi per i suoi capolavori, il tutto a bordo di fuoristrada per percorrere i sentieri inaccessibili di queste bianchissime montagne.

Abbiamo fatto una divertente gita in trenino nel Parco di San Rossore, tenuta unica nel suo genere per le varietà di fauna e vegetazione che si possono incontrare, giungendo sino alla selvaggia spiaggia, inaccessibile ai visitatori ordinari.

La nostra base di sosta è stata la bellissima Pisa dove, accompagnati dalle spiegazioni di una eccellente guida professionale, abbiamo potuto ammirare le famose bellezze architettoniche e storiche di questa città.

E tanto altro ancora...nello spirito conviviale del nostro Club, come sempre!

Il viaggio è continuato poi, per chi ha avuto ancora giorni da spendere insieme, in giro tra Toscana ed Umbria, tra emozioni senza tempo come l'Abazia di Calci, il caratteristico borgo di Vico Pisano, la splendida tenuta di Torre a Cenaia, le prelibatezze culinarie di Dario Cecchini nella sua antica macelleria – ristorante di Panzano in Chianti, le suggestioni medievali di Certaldo, patria del Boccaccio, per salutarci sul lago Trasimeno, nella splendida cornice di Tuoro.

Un allegro serpentone al quale si sono aggregati, strada facendo, altri amici provenienti da tante altre località, solo per il piacere di condividere con tutti noi un po' del loro tempo..

Come sempre accade, a conclusione di tutto, c'è una nota di tristezza....ma... siamo pronti a ripartire!!! Hooopppaaaaa!!!!!

Un colpetto di fari a tutti ...e sempre...tanta strada in camper per tutti noi!

 

Tutto è iniziato quando, con i ragazzi di  CamperZone abbiamo iniziato a progettare questo evento: solo con l'immaginazione, vedevamo già le sagome bianche dei camper posteggiare nel piazzale antistante l'area verde del santuario di Vescovio e sognavamo…

Durante questo weekend tutto è diventato realtà, ed insieme a tanti amici camperisti che hanno partecipato all’evento, abbiamo potuto goderci questa oasi di pace ed apprezzare le zone della Sabina, sconosciute ai più.

Gli equipaggi sono arrivati qui, convogliando dal più lontano  Friuli, passando dal Veneto, e scendendo dall'Emilia, dalla Toscana, dalle Marche, dall'Umbria,  per salire dalla Campania dalla Basilicata e dalla Puglia, ovviamente non tralasciando i più vicini equipaggi da Roma e dal Lazio, come un lungo serpentone che si è spostato dai quattro angoli del nostro Paese.

In questo fine settimana abbiamo ammirato un’Italia antica, non conosciuta e non battuta dal turismo di massa, che presenta enormi potenzialità di sviluppo turistico.

Nel corso del convegno che si è tenuto sabato sera, infatti, Pasquale Zaffina - Presidente di Actitalia - e  Cristiano Fabris - di Liberamenteincamper - hanno illustrato ai tanti Sindaci intervenuti in rappresentanza dei Comuni della Sabina, le grandi potenzialità del turismo itinerante per lo sviluppo dell'economia del territorio.

Un particolare ringraziamento, per la fattiva partecipazione, va ai rappresentanti delle Amministrazioni intervenute:

Michele Concezzi sindaco di Torri in Sabina

Franco Gilardi - Sindaco di Stimigliano e Presidente dell'Unione  dei Comuni della Bassa Sabina unionedeicomunidellabassasabina

Ilario Di Loreto - vice Sindaco di Stimigliano

Miranda Glandarelli - sindaco di Tarano

Paolo Rinalduzzi – Sindaco di Cantalupo

Loredana Biagioni - vice Sindaco di Cantalupo

Marco Cosso - vice Sindaco di Casperia

Alla Federazione ActItalia ed a Liberamenteincamper  per aver illustrato egregiamente ai presenti, il “nostro mondo”, con le esigenze ed opportunità che presenta questo modo di vivere il turismo.

Un ringraziamento anche alla trattoria Capocroce, ed al ristorante Oasi di Vescovio, che si è messo a nostra disposizione per tutto il weekend

I nostri ringraziamenti vanno anche ai nostri sponsor:

D'Orazio Assicurazioni nella persona di Cristiano D'Orazio, presente all'incontro,

Aquatravel nella persona di Fabio Viviani,

Pem 

per i gadget ed i servizi offerti ai partecipanti

Di questo incontro, che ha beneficiato di una temperatura quasi estiva, rimarranno indelebili l’indimenticabile bellezza amena dei borghi visitati, le strutture trasudanti storia e gli scorci naturali, ammirati ovunque siamo andati, come nel corso della bellissima gita in battello sul Tevere, trasportati dal lento ritmo del fiume, visto finalmente dal suo corso e non dai suoi ponti urbani.

Un grazie particolare a Federico Napoli e Tommaso Impenna di Camperzone con i quali abbiamo condiviso questo bel viaggio.

 

 un colpetto di fari...e sempre ...tanta strada in camper per tutti noi!

Entusiasmante, coinvolgente, goliardico, colorato, tradizionale, divertente, profumato, simbolico, ... e tanti altri potrebbero essere gli aggettivi con cui descrivere il carnevale di Ivrea al quale ha partecipato il club, dal 1° al 3 marzo, con tanti equipaggi provenienti dalle più disparate regioni italiane.

Un carnevale che per alcuni aspetti può sembrare "violento", si è rivelato invece una bella manifestazione dove l’apparente foga della “Battaglia delle Arance” in effetti cela una grande festa di paese che ruota intorno alle mille manifestazioni organizzate sapientemente dalla cittadinanza.

Tutta la città infatti partecipa a questo evento, veramente coinvolgente, che svela una natura festaiola e gaudente anche nell’austero Piemonte.

Le sfilate in costume, le ambientazioni, i colori, i personaggi di questo carnevale hanno pervaso le giornate del nostro fine settimana ove il turista non si sente mai tale ma parte della grande festa che gira intorno ai tanti eventi organizzati, ove nulla è lasciato al caso.

Ma non è stato solo Carnevale…Bella ed interessante la visita al Castello di Agliè, nobile maniero appartenuto a varie famiglie legate ai Savoia, come anche la visita di Ivrea, ove le nostre guide che si sono prodigate in un tour storico della città, in fermento per i preparativi del carnevale.

Non è mancato il nostro consueto pranzo conviviale “alla camperista” al quale, nel tipico spirito di ospitalità del club, si sono aggregati anche alcuni equipaggi tedeschi, presenti nell’area a noi riservata.

A conclusione del raduno, abbiamo avuto infine la gradita visita di un figurante della manifestazione che, attirato dalla nostra goliardica chitarrata di commiato, si è aggregato a noi con la musica del suo tamburino, scoprendo poi che la moglie, che nel frattempo non disdegnava d’unirsi ai nostri canti e brindisi, era stata “la vezzosa mugnaia” della passata edizione del Carnevale…

Nel complesso, quindi, una bellissima esperienza condivisa tra i soci del club, provenienti da tante regioni diverse, come Friuli, Umbria, Toscana, Veneto, Trentino, Marche, Emilia, Lombardia, Lazio, a dimostrazione del fatto, che la voglia di conoscere e di condividere, in noi camperisti, è maggiore della fatica di fare tanti chilometri….

Porteremo nei nostri ricordi pifferai, cavalli, arance, e quant'altro, in attesa di riviverlo, il prossimo anno, in modo ancora più coinvolgente ed attivo.

Grazie a tutti i partecipanti! ....e... Hooopppaaa!

Un colpetto di fari a tutti...e sempre...Tanta strada in camper per tutti noi!

 

 

Vociare, risate, tavoli, sedie, di tutto un po'..poi, dopo le partenze,  questo è quello che rimane.. il silenzio nelle piazzole e solo il rumore del frangersi delle onde sulla spiaggia.

I Vagabondi, da soli o a gruppetti, sono tutti lungo le strade ed autostrade, che li stanno guidando verso casa, con la voglia di rivedersi, pronti a girare nuovamente la chiave…. 

 

Sono state giornate intense, piene di luoghi da visitare, paesaggi da ammirare, esperienze da vivere, il tutto accompagnato dalla nostra spensierata allegria che siamo riusciti a portare ovunque siamo andati.

Anche il tempo è stato clemente, accompagnandoci sempre con un sole che ha fatto risplendere i colori dei meravigliosi paesaggi e luoghi visitati.

Tornando a casa, rimangono nei nostri cuori le “cartoline” di quanto vissuto:

le luci di una Salerno ove la quotidianità della città si mischia alla storicità dei suoi monumenti;

Amalfi, Minori, Vietri e tutta la costiera di questa parte di mondo, così piccolo e così ricco di fascino;

l’immensità della bellezza storica di Paestum, sapientemente ritornata a splendere dopo i recenti restauri;

la Reggia di Caserta, ove tutta la maestosità di una ricchissima corte, esplode nel manierismo del genio vanvitelliano con la semplicità di un sorriso un po’ scugnizzo …

Per non parlare dei sapori che abbiamo potuto gustare, degna cornice ai nostri momenti conviviali, culminati con la serata di Capodanno ove anche il clima ci ha dato una mano, consentendoci d’ammirare i fuochi d’artificio sul mare della costiera!

Per concludere, un grande ringraziamento a tutti gli equipaggi che hanno partecipato, all’apprezzamento e alla stima dimostrataci e ora….. pensiamo al prossimo incontro !!!!

 

Felice anno nuovo e un grande e benaugurale Hooopppaaa a tutti!

 

 

Volevo trovare le parole più giuste per ringraziare tutti gli equipaggi (e eravamo veramente tanti!), che sono intervenuti al raduno di Norcia, organizzato in sinergia con Io Viaggio In Camper Camperzone, nei giorni 7/9 dicembre.

Sono giorni che, come da tradizione, vengono normalmente dedicati agli acquisti dei regali, all'addobbo di casa, alla vita familiare ed alla spensieratezza. Questa volta la scelta fatta è stata diversa....

Abbiamo preferito andare lontano dai riflettori, dai grandi addobbi, dalle luci colorate, per riaccendere il    ferito di tante persone, nelle zone flagellate dal terremoto del 2016.

Non si è trattato di un viaggio turistico, ma è stato pur sempre un viaggio: un viaggio in noi stessi, un viaggio nelle radici più profonde della nostra solidarietà e del nostro spirito di vita, un viaggio nel cuore d’Italia e di questi nostri concittadini duramente colpiti.

Oltre ai tantissimi i camperisti intervenuti, un doveroso e grandissimo ringraziamento per l'aiuto organizzativo, prima e dopo l'evento, va ad Arianna Verucci ed a tutta la sua grandiosa squadra della cioccolateria Vetusta Nursia, come pure ad Adriana Allegrini ed a tutti i suoi collaboratori del ristorante Nemo.

Questa è una bella realtà di donne che amano il loro paese, la loro comunità, e che si sono prodigate per darle un piccolo ma significativo aiuto.

Insieme a loro, infatti, abbiamo curato gli aspetti organizzativi, come le navette per gli spostamenti, che ci hanno consentito di visitare il tenace tessuto imprenditoriale locale, come il caseificio "Terre Quarantotti”, che altrimenti non avremmo potuto incontrare.

Anche la proverbiale generosità dei camperisti non si è fatta attendere: oltre 6.500€ spesi dai partecipanti tra le varie attività commerciali perché la nostra presenza lasciasse una testimonianza concreta di aiuto alla ripresa tra chi sta tentando, con il proprio lavoro, di riacquistare dignità e riscatto a tante sofferenze. 

 

GRAZIE!

 

"Un gruppo di persone che condivide un obiettivo comune può raggiungere l'impossibile"

 

 

Centenario della Vittoria - I luoghi della Grande Guerra

31 ottobre / 4 novembre 2018

 

Raduno concluso, ma quante emozioni accumulate in questi giorni trascorsi insieme!

Questa mattina gli ultimi equipaggi sono partiti e già sentiamo, dentro di noi, la grande nostalgia del distacco.

Sento forte il dovere di ringraziare tutti i partecipanti che hanno sfidato il tempo incerto di questo lungo ponte di inizio novembre, pur di essere presenti al nostro raduno che ha voluto trattare uno dei momenti più drammatici della storia mondiale, sia dal punto di vista umano che politico.

Abbiamo visto posti d’incredibile suggestione, trascorso un'intera giornata su per i sentieri del monte Sei Busi e la Dolina dei Bersaglieri per raggiungere le trincee, sotto gli strali di un tempo inclemente, nulla in confronto a quello che, come ci siamo resi conto, hanno dovuto subire i nostri ragazzi al fronte.

Tutti i giorni sono stati importanti e ricchi d’appuntamenti.

Musei, racconti delle guide, filmati, trincee e camminamenti, ci hanno lasciati attoniti ma consapevoli della brutalità di ciò che è stato e che ha vissuto la gioventù di quell’epoca, sotto qualsiasi bandiera obbedisse al proprio dovere.

A questo è servito anche la visita a Caporetto ed al suo splendido Museo, curato nei minimi particolari, che fornisce l’esatta chiave di lettura degli eventi bellici, da parte di tutte le forze in campo.

Giornate intense, quindi, consapevoli di aver condiviso un momento di storia.

Il raduno è stato anche tanta convivialità, confronti tra persone di regioni diverse e la scoperta di realtà territoriali inusitate, come il Friuli Venezia Giulia ove ogni pietra si fa storia e ogni sapore prelibatezza.

Che dire... la voglia di ripartire proprio non c'era..

In conclusione, un ringraziamento doveroso va a tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita di questo splendido evento.

Ed Carovana del Cuore o Norciaa 7 al 9 dicembre!!!

Vi aspettiamo numerosi, per un segnale altrettanto importante.

Un colpetto di fari a tutti!

A Tutto Camper

Torino 19 - 20 Ottobre 2018

Si torna a casa

Un'esperienza in più e molto costruttiva, a conferma del fatto, che la sinergia è importante.

Un grazie a tutta la squadra con cui ho trascorso questi giorni di fiera !

LiberaMente in camper

CamperZone

Incampercongusto

s-moove 

ilmondodiTitò

...a chi è venuto a trovarci,  a chi ci ha dato un passaggio in camper,... 

Alla prossima!!!

Un colpetto di fari a tutti!

6° Raduno Nazionale "Gli Amici di Io Viaggio in Camper"

Orvieto dal 12 al 14 Ottobre 2018

 

Dopo la bellissima esperienza del Viaggio in Russia, che ha visto partecipare ben 28 equipaggi alla scoperta del mondo russo, sotto la sapiente ed esperta guida di Luca Bianchini di Io Viaggio in Camper (ioviaggioincamper.com), abbiamo colto al volo l’occasione del 6° Raduno Nazionale degli “Amici di Io Viaggio in Camper” per continuare a rivivere lo spirito gioioso e culturalmente stimolante vissuto in terra russa.

Il nostro Club, infatti, si è reso promotore presso i Soci dell’iniziativa di questa estate (La Russia Classica dal 3 al 25 agosto 2018) riscuotendo un’entusiasta adesione che ha consolidato ancor di più i legami tra di noi, facendoci incontrare altri equipaggi animati dallo stesso spirito di viaggio.

La collaborazione tra il club di Tanta Strada in Camper e l’agenzia di viaggi specializzata di Io Viaggio in Camper, è stata consolidata dalla positiva esperienza di questa estate,  e il raduno nazionale è stata la riprova di questo proficuo sodalizio che - le premesse ci sono tutte - non potrà far altro che migliorare.

Tante le novità e le iniziative che ci sono state illustrate: dal prossimo “halloween a Praga”, ai viaggi in programma per il periodo di Capodanno (Marocco, Spagna, Grecia, Tunisia, Macedonia e Albania, Ungheria, Austria, Praga), al viaggio in Persia (da Aprile a Giugno), quelli di Pasqua nelle più affascinanti mete europee e nord africane, per continuare a sognare in estate, alla scoperta del Grande Nord (con mete come la Scandinavia o l’Islanda), della Turchia, della Russia, del nord Africa come delle più belle regioni d’Europa.

Che dire: uscire dalla sala che ci ha accolti ad Orvieto per la presentazione dei programmi, è stato come vivere in un sogno, fatto delle cose che più ci piacciano: il camper, visitare luoghi interessanti e stare in allegria con tanti amici.

Ma non sono mancati momenti dedicati alla scoperta della storia e della cultura della bella cittadina umbra che ci ospitava. Tutto il team di “Io Viaggio in Camper” infatti si è prodigato di seguirci alla scoperta di Orvieto, accompagnati dalla sapienza di guide professionali che ci hanno dettagliatamente fatto conoscere una delle più belle realtà culturali del centro Italia.

La scoperta è continuata a tavola, sia sabato sera con le delizie della cucina umbra, che domenica a pranzo con una mega tavolata cui abbiamo partecipando in circa 130, provenienti da tutta Italia, ognuno con il proprio contributo di sapori delle tante cucine regionali rappresentate.

Tutto questo a conclusione delle belle giornate di un fine settimana, irradiato da un sole quasi estivo.

05 - 07 Ottobre 2018 - Ottobrata Toscana

 

Si è appena concluso il fine settimana che ci ha visto trascorrere insieme il week end dal 5 al 7 ottobre in Toscana.

Non a caso abbiamo voluto intitolare questo evento “Ottobrata Toscana”, per la mitezza del clima che si respira in questa parte dell’anno, soprattutto in una terra, come la Toscana, ricca di colori, bellezze e tradizioni.

L’evento ha tratto spunto dalle preziosissime informazioni suggeriteci da Paolo Bacci, titolare della Caravanbacci di Crespina (PI) (www.caravanbacci.com) che, come ama dire con orgoglio, “sia io che i miei collaboratori usiamo il camper..” a rimarcare la profonda conoscenza della realtà dei veicoli ricreazionali corroborata dall’impegno profuso nel settore fino a diventarne un punto di riferimento per la vendita e per l’assistenza di veicoli stessi oltre che, come abbiamo potuto sperimentare personalmente, un vero cultore delle bellezze e delle tradizioni culturali ed enogastronomiche toscane (www.caravanbacci.com/category/toscana).

Così la scelta della location di Torre a Cenaia , antico borgo del 1000, ha raccolto a raduno i nostri camper, in un contesto gradevolissimo dove la presenza umana e la natura si fondono in un raro esempio di simbiosi. Da qui ci siamo mossi alla volte di Pontedera dove, nella giornata di sabato, abbiamo potuto visitare il Museo Piaggio. Quanti di noi hanno avuto tra le mani, almeno una volta nella vita, un “motore” di questa prestigiosa marca che ha fatto la storia, anche con i marchi acquisiti di Aprilia, Gilera e Moto Guzzi, della moto Italiana! Ma Piaggio non è solo moto: abbiamo scoperto infatti, grazie alle spiegazioni forniteci dalle preziose guide, come le origini di questo marchio abbiano seguito le evoluzioni della nascente industria Italiana post unitaria, modificando di volta in volta la produzione, seguendo le esigenze del mercato e le capacità intuitive di geni della meccanica come l’ing. Corradino d’Ascanio.

Dopo aver arricchito lo spirito di ricordi e scoperte legate al marchio Piaggio, non potevamo non continuare la nostra visita al tessuto connettivo di questa zona a vocazione industriale andando a trovare Paolo Bacci presso la sua concessionaria Caravanbacci. Paolo, come detto sopra, è un amico sempre disponibile ed attento alle esigenze legate alla valorizzazione del territorio ma anche e soprattutto alla sicurezza dei nostri mezzi ricreazionaliDico questo perché è nato da lui l’invito a fare un incontro, ospiti presso la sua bellissima e moderna concessionaria, che ha permesso d’apprendere i pericoli di una cattiva manutenzione dei mezzi (“Impianti a gas e importanza del controllo”, a cura del A. Franchi capofficina Caravanbacci), il corretto intervento per la stabilizzazione dell’assetto degli stessi (a cura di M. Butturini di AL-KO Italia) e di prendere consapevolezza di uno dei problemi più ricorrenti per i nostri mezzi, ovvero il peso di omologazione legato alla patente di guida (“conseguimento della patente C1” a cura E. Borghi di Autoscuola Toscana). Paolo Bacci è stato un padrone di casa encomiabile, oltre che per averci accolto con l’entusiasmo di chi fa con piacere la propria professione e si batte per migliorare il settore con le proprie competenze, anche per averci messo a disposizione la propria struttura (abbiamo potuto far qui la nostra annuale Assemblea dei Soci del Club), offrendoci anche un ricchissimo buffet, a conclusione dell’incontro. Ma la giornata non è finita qui: ci aspettava la cena al ristorante del Birrificio J63 (www.j63.it) di Torre a Cenaia

Anche questa scelta si è dimostrata azzeccatissima ed ha permesso di concludere la serata nel giusto spirito conviviale che ci contraddistingue, tra battute, allegria e tanti “hooopppaaa!”.  La domenica ci aspettava l’ultima chicca di questo sereno fine settimana, ove anche il tempo è stata clemente, a dispetto delle previsioni. Siamo infatti andati in calesse alla scoperta della tenuta di Torre a Cenaia, che occupa un’area di circa 500 ettari nel comune di Crespina. Una bellissima passeggiata cullati dal ritmo lento di una coppia di cavalli che ci hanno trainato per le bucoliche bellezze della tenuta in un paesaggio che, dalle affascinanti brume del mattino, si è trasformato in un caleidoscopio di colori splendenti grazie a un sole caldo e luminoso, che ha permesso a tutto il gruppo del “vagabondi” del club di partecipare al pranzo agreste, prima di riprendere il tragitto verso casa, con l’anima in festa per i bei posti visitati, per l’ospitalità ricevuta, per la gioia di aver trascorso insieme ancora un altro week end.

Un colpetto di fari a tutti!

 

Stefania Casale

 

Salone del Camper 2018 - Parma

Anche quest'anno il Salone del Camper di Parma è stata una grandissima festa!

Ci siamo ritrovati in tantissimi presso il nostro stand ed in giro per la fiera, sempre con l'entusiasmo che si ha quando ci si ritrova tra amici, vecchi e nuovi.

 

Il Salone del Camper è stata anche l'occasione di dar concretezza alle nostre attività di solidarietà, con l'assegnazione dei primi defibrillatori alle quattro aree di sosta premiate da A.P.C. (Associazione Produttori Caravan e Camper).

Adesso ... si ricomincia!

Partiremo con le nuove iniziative in programma per un altro anno pieno di viaggi, incontri e tanto, tantissimo divertimento. Hooopppaaa!

... e un colpetto di fari a tutti!

Il primo Grande Tour del Club oltre i confini nazionali: 

La Russia Classica 2018

in collaborazione con

Io Viaggio in Camper

 

 

Grande successo per il primo ingresso dei camper sulla pista del

Circuito del Mugello,

il cui privilegio è toccato al nostro Club!

Stampa Stampa | Mappa del sito
"Tanta Strada in Camper Club" e "...il Camper ... una filosofia di vita ..." sono marchi registrati di proprietà del club.